Somebody told me: Patty Smith on William S. Burroughs

564753_552884518089459_1932203392_n

La sacerdotessa del rock è solita condividere la sua esperienza di artista con coloro che cercano da lei degli strumenti per poter rispondere ai dubbi amletici che, soprattutto all’inizio di un percorso, soprattutto se artistico, li assalgono quando si tratta di  scegliere se perseguire o abbandonare l’impresa.

I dubbi di chi sente l’urgenza di dare espressione a un’energia che ha dentro, un’energia che chiede di vedere la luce,  mentre la vita preme con le sue richieste prosaiche ma ineluttabili.

Patty ama raccontare quello che le disse l’aristocratico e decadente William S. Burroughs quando lei viveva a New York e non aveva soldi. Burroughs le disse che è più importante avere una reputazione che un acconto in banca. Nel dettaglio:

Costruirsi un buon nome.

Mantenerlo pulito.

Non scendere a compromessi.

Proteggere il proprio lavoro.

E se avrai costruito un buon nome, esso sarà la sua stessa  valuta.

La Smith chiosa così: “Life is really difficult. It’s a rollercoaster ride. It’s never going to be perfect. But it’s all worth it. Believe me”.

Sure we do Patty.  We don’t chase gloria, it’s just for happyness, maybe less.

Annunci

Riflessioni semiserie: LOVE what else!

9139818

L’amore, se posso dire come la penso, è una malattia della dignità. Agisce per picchi e inabissamenti. Compra e vende. La riconosci subito. Ha dei sintomi, – come dire, – dei sintomi che non ti sbagli.
Intanto, ti fa sentire un eletto. Ti manda in giro a osservare la gente per compatirla. Sotto sotto, lascia passare l’idea che non siamo tutti uguali.
Non è vero che quando sei innamorato il mondo ti sembra più bello. È solo che lo tratti dall’alto in basso. Guardi la gente che passa e pensi: «Poveracci, vedi come vanno avanti e indietro nelle loro scialbe vite. Vedi come s’affannano, lavorano, s’imbottigliano nel traffico, si mettono in cosa alla cassa?»
In altre parole, quando t’innamori diventi un qualunquista di merda.

Avv. Malinconico

Oggi mi sono imbattuta in questa perla. Ha ragione l’avvocato Malinconico o no? L’amore è una questione di punti di vista, è un prisma e ognuno guarda la faccia che vuole.

Spesso non ci rendiamo conto di sabotarlo, di scansarlo, di scaraventarlo lontano dalla nostra vita.

Altre volte ci affanniamo con chi irrimediabilmente non c’è, altre volte ancora vogliamo che abbia un retrogusto un po’ amaro, oppure che rispetti canoni e codici, solo così i nostri occhi sono in grado di riconoscerlo.

L’unica certezza è che l’amore è uscire da sè stessi.

loveeee 2r23zid 3 tumblr_mg5uhhllrj1rmudu0o1_1280423949_262237267212183_77561122_n lipss

A volte ci disperiamo per l’incomunicabilità, la mancanza di connessione con l’altro, l’impossibilità di conoscersi davvero

tumblr_mipcvoc5a01qz9qooo1_1280 tumblr_mipct1tDcz1qz9qooo1_1280

ma spesso l’incomprensione è tutta qua:

 

248123

Fashion’s name: Zanna Roberts Rassi

Zanna+Roberts+Alexandre+Herchcovitch+Front+JpcX799D3tgx

Marie Claire US’s senior fashion editor, she’s a real English who hopped the pond to reach a successful career in NY City.

Four time award-winning in journalism, Zanna  is famous to style celebrities but she steps into fashion worlds after winning a model competition by Storm and sponsored by Calvin Klein.

She’s also a judge for Project Runway and fashion consultant for Victoria Secret.

A simple, plain style, a hint of casual flavour with a massive attention on details.14_scenestealersday4_21zannaroberts bfd914faa528d9c6063dac3e0e77de8a_w550 CC_2011_0452 IMKOO_ZANNAROBERTSRASSI zanaloubs ZanaRobertsRassi zanna-roberts_2333794a Zanna-Roberts-Rassi-by-SyleDuMonde zanna-roberts-street-style-010911a ZannaRobertsRassi_V_20feb12_CandiceLake_b_320x480 zannarobertsrassipfw ZannaRobertsRossiStyelFilexx0x2 Zanna Roberts Rassi at Louis Vuittonhbz-mfw11-2.25-002-de

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 364 follower

liebster award
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: