Il confine sottile tra perseveranza e testardaggine

tumblr_m4iaaz4bjO1qz4d4bo1_500

Cari tutti, oggi ho bisogno di feedback. Vorrei porvi una domandona di quelle da arrovellarsi il cervello, o forse no, magari sono io ad essere poco risoluta. 

Parliamo di “Sogni ad occhi aperti”, declinabile in “Quanto bisogna essere perseveranti?” e “Quando è ora di smetterla?”.

No, non mi riferisco allo stalkerare il ragazzo che ti piace, oppure di tampinare il commesso di H&M per farti mettere da parte un capo dell’ultima collezione in collaborazione con un top designer.

Parlo di seguire le proprie aspirazioni professionali, in un momento in cui la crisi è nera e la contrazione dei posti aumenta, anche se  a prescindere dalla crisi, si tratta di realtà dove hai bisogno di essere affiliato a qualcuno o qualcosa per avere una chance (praticamente in qualsiasi settore, mi par di capire, forse tranne da McDonalds).

Ho provato ad essere una quasi disoccupata proattiva, del resto trovare lavoro è un lavoro.

Ho cercato di ampliare le mie connections su Linkedin, poi di contattare dei professionisti del settore per avere risposte attendibili alle mie domande professionali.

Infine ho provato ad andare di persona a lasciare il CV, e mi sono imbattuta nell’anello di congiunzione tra la specie umana e la specie animale: la segretaria rottweiler che in quanto a incapacità empatica e mancanza di basilari nozioni di bon ton è il top!

Naturalmente la sensazione è stata quella di sentire cadere il CV nel cestino dei rifiuti nel micro secondo in cui mi chiudevo la porta alle spalle.

Ovviamente a monte di tutto questo ci sono stati giorni e giorni spesi sui siti di recruitment, compilando form online, ma ahimè se un lavoro non prevede una retribuzione direi che si tratta di hobbistica, e mi sono imbattuta in fantasiose proposte di stage davvero ridicoli, e sì che ne ho fatti in gioventù.

Ora sono confusa. So che non voglio buttare tutto quello che ho faticosamente fatto fin qui, visto che non mi ha mai regalato niente nessuno,  allo stesso tempo mi rendo conto che una situazione stop&go come questa mi disturba emotivamente!!

Vabbè, volevo lanciare questo message in a bottle. That’s all folks!

Annunci

Informazioni su Missandry

Vorrei vivere a metà tra un romanzo di Ellroy e Mad Men, uscire con Mick Jagger e teletrasportarmi tra New York e Parigi. E visto che ho 30 anni, reggere benissimo svariati martini dry.

8 risposte a “Il confine sottile tra perseveranza e testardaggine

  1. ilmiograndecaos

    bella domandona! difficile darti un consiglio: il lato pratico ti direbbe lascia perdere i sogni e accetta un lavoro qualsiasi, senza arrovellarti in ricerche frustranti. l’altro lato ti vorrebbe ricordare che i sogni vanno accarezzati e, se hai gia’ fatto tanta fatica, perche’ lasciar perdere?
    credo di non aver dato nessun contributo….

  2. Alessandra, scherzi? Tutti gli spunti di riflessione sono ben accetti, grazie 🙂

  3. Ciao tesoro, nuovo giveaway da me! Si può vincere un buono da 50€ da spendere sul sito donnapiù. Partecipi? 🙂
    http://namelessfashionblog.blogspot.it/2013/02/giveaway-shop-online-donnapiu_28.html

  4. Ciao cara, grazie dell’invito, è sempre piacevole leggere il tuo blog…devo confessarti che da pigra non ho FB e Google+…kiss

  5. Tenta l’impossibile finche sei solo tu, giovane e coraggiosa, senza il peso della responsabilità verso terzi, dopo diventa ancora più difficile..mi sono permessa di dire la mia…ma la vita è cosi fragile e corta..vale la pena sparare tutte le cartucce..cmq ti capisco molto bene 🙂

  6. ciao Iwona, grazie! mah, io mi sento una cariatide, o come direbbe Leonard Cohen, beautiful looser, ma in effetti dici una cosa sensata…che vita complicata.

  7. Personalmente sto facendo un lavoro completamente incompatibilie con la mia formazione. Per mangiare ovviamente. Ma quando è il momento di dire basta? Accontentarsi di uno stipendio dignitoso è già qualcosa, ma l’ambizione e la soddisfazione riposta nell’investimento morde sempre. Aspettare tempi migliori andrebbe bene se si fosse eterni. Ma il tempo corre e sono già 3 anni a giugno. Non mollare questo è certo. Anche senza certezze. Almeno fin che si può.

  8. Ciao, hai ragione, non siamo eterni. Ora è difficile trovare qualsiasi lavoro, anche mettendo via le proprie aspirazioni, non so se indirizzo male io la determinazione, o forse è vero quando mi sento dire che sono troppo qualificata, mah, anche se suona come una presa in giro. Speriamo in cambiamenti strutturali, anche se la vedo difficile. 🙂

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: